Bandi e Gare

PROCEDURA PER LA FORNITURA E POSA DELLA LINEA A DELL’IMPIANTO DI CREMAZIONE SITO NEL CIMITERO DELL’ULIVO COMUNE DI FANO NONCHE MANUTENZIONE SESSENNALE E OPZIONE ALLA REALIZZAZIONE LINEA B NEI SUCCESSIVI 40 MESI E SUA MANUTENZIONE

Per accedere alla documentazione di gara occorre registrarsi seguendo la procedura indicata.

PUBBLICAZIONE DELL'AVVENUTA AGGIUDICAZIONE

RINVIO SEDUTA APERTURA OFFERTE GARA DI FORNITURA E POSA DEL FORNO CREMATORIO

Si informa che, causa approfondimenti nella nomina dei commissari di gara,
l’apertura delle offerte prevista per le ore 16.00 del 08/06/2016
presso la sede di Adriacom in Via Mameli 15 a Pesaro  

è rinviata al

14/06/2016 ore 16.00 sempre presso la sede di Adriacom in Via Mameli 15.

Scusandoci per l’inconveniente,  si ricorda che resta immutata ogni altra procedura già indicata.

RILIEVI

RISPOSTE AI QUESITI DEI CONCORRENTI

:"La Stazione Appaltante chiede che la dichiarazione di cui al punto b) e c) della voce 3.2 debba essere “accompagnata dall’elenco dettagliato delle prestazioni eseguite con l’indicazione degli importi , delle date, dei destinatari pubblici o privati, che concorrono a formare l’ammontare di fatturato specifico dichiarato”.

Quesito 1: il concorrente può indicare le principali prestazioni oppure obbligatoriamente deve indicare tutte le prestazioni che concorrono a formare l’ammontare di fatturato specifico dichiarato?"

risposta al Quesito 1: Il Concorrente deve obbligatoriamente indicare tutte le prestazioni che concorrono a formare l'ammontare del fatturato specifico dichiarato.

---------------------

 

: "In merito al requisito di cui alla voce 3.3 del disciplinare la Stazione Appaltante precisa che esso potrà essere provato , nel caso di servizi prestati a favore di Amministrazione o enti pubblici, “da certificati rilasciati in originale o in copia conforme vistati dalle Amministrazioni o dagli enti suddetti”.

Quesito 2A: qualora i certificati siano redatti in lingua diversa dall’italiano, devono questi essere obbligatoriamente accompagnati da traduzione in italiano giurata oppure è accettata la semplice traduzione sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente?

Quesito 2B: è accettato dalla Stazione Appaltante un certificato , riportante ovviamente la firma dell’Amministrazione o ente pubblico,  prodotto in copia conforme all’originale con dichiarazione di conformità all’originale firmata dal legale rappresentante del concorrente?" 

 risposta al Quesito 2A: " Se i certificati che comprovano il requisito 3.3. del disciplinare di gara,  sono redatti in lingua diversa dall'italiano, la Stazione Appaltante accetta la semplice traduzione sottoscritta dal legale rappresentante del concorrente con dichiarazione che attesti la coerenza della traduzione presentata con il testo originale".

 

 risposta al Quesito 2B: " Si risponde positivamente al quesito.

 ------------------------

 

sono a richiedere chiarimenti quanto ai requisiti di capacità tecnica di cui al punto III.2.3) del bando di gara: "si chiede conferma che i requisiti di cui ai punti:

A)      esecuzione negli ultimi 3 esercizi (2013-2014- 2015) di n. 2 di forniture analoghe presso enti pubblici o privati per un importo non inferiore ad 1 212 800 EUR ciascuna;

B)      esecuzione negli ultimi 3 esercizi (2013-2014- 2015) di n. 2 servizi di manutenzioni analoghi presso impianti di cremazione per un importo non inferiore a 260 000 EUR ciascuno;

vadano intesi nel senso che può trattarsi:

Quesito 3A -              per ognuna delle 2 forniture, anche di più impianti di cremazione forniti ad un medesimo soggetto presso il medesimo sito, pur se in tempi diversi ed in esecuzione di ordini successivi (come peraltro accadrebbe nell’appalto per cui è gara), per un importo complessivo della fornitura non inferiore ad € 1.212.800;

Quesito 3B -              analogamente per ognuno dei 2 servizi di manutenzione, anche di più servizi di manutenzione in favore di un medesimo soggetto presso il medesimo sito, pur se in tempi diversi ed in esecuzione di ordini successivi (come peraltro accadrebbe nell’appalto per cui è gara), per un importo complessivo del servizio non inferiore ad € 260.000."

 

risposta al Quesito 3A e 3B:    Si risponde positivamente ai quesiti, nel senso che  per ognuna delle 2 forniture, anche di più impianti di cremazione forniti ad un medesimo soggetto presso il medesimo sito, pur se in tempi diversi ed in esecuzione di ordini successivi  per un importo complessivo della fornitura non inferiore ad € 1.212.800 e  analogamente per ognuno dei 2 servizi di manutenzione, anche di più servizi di manutenzione in favore di un medesimo soggetto presso il medesimo sito, pur se in tempi diversi ed in esecuzione di ordini successivi per un importo complessivo del servizio non inferiore ad € 260.000.

 

----------------------------------------------------

 

In merito ai requisiti di capacità tecnica di cui al punto III.2.3) del bando di gara di cui ai punti. 

 

A) esecuzione negli ultimi 3 esercizi (2013-2014-2015) di n. 2 di forniture analoghe presso enti pubblici o privati per un importo non inferiore ad 1.212.800 EUR ciascuna; 

 Quesito 4-              per ognuna delle 2 forniture, sia sufficiente che la base d’asta od il preventivo iniziale controfirmato dal committente privato fossero non inferiori ad € 1.212.800, anche se la aggiudicazione, a seguito della gara pubblica, o la firma del contratto, a seguito di trattativa verso soggetti privati, siano poi intervenute a prezzo inferiore a tale importo;

 

Risposta al quesito 4

 

" per omogeneità di trattamento si ritiene che anche nel caso di opere private il valore delle prestazioni debba essere valutato al lordo del ribasso d'asta successivamente concesso. Tuttavia data la specificità delle opere private dovrà essere provato con assoluta certezza che il prezzo originariamente proposto fosse congruo con i prezzi di mercato"

 ------------------------------------------------------

Con riferimento alla procedura in oggetto con la presente si sottopongono alla Vs. cortese attenzione i quesiti di seguito riportati.

         

Disciplinare di gara – pag.8 – voce 1)

 

Disciplinare di gara – pag.9 – voce 2)

 

Il modello “B”, così come redatto dalla Stazione Appaltante, non è soltanto una dichiarazione sostitutiva ma anche una domanda di ammissione alla gara.

 

Quesito 5  

 deve comunque il concorrente produrre anche la domanda di partecipazione indicata a pag. 8 voce 1) del disciplinare oppure può il concorrente produrre solo il modello “B” completo di marca da bollo?

   

Modello “A” (Dichiarazione sul possesso dei requisiti di ordine speciale)

 

Con riferimento alle tabelle riportate nella seconda pagina del suddetto modello si chiede cortesemente quanto segue.

 

Quesito 6.1

 

relativo alla tabella di cui alla voce a): come mai compare la dicitura “importo fatturato globale per forniture” e non la dicitura “importo fatturato globale”?

 

Quesito 6.2,

 

relativo alla tabella di cui alla voce c): come mai compare la dicitura “importo fatturato specifico per forniture” e non la dicitura “importo fatturato specifico per manutenzioni”?

   

Disciplinare di gara – pag.3 – punto 3.2 – voce c)

 

Quesito 7

 

il fatturato specifico relativo alla manutenzione ordinaria e/o straordinaria sugli impianti di cremazione realizzato nel triennio 2013-2014-2015 viene inteso dalla Stazione Appaltante come comprensivo di prestazioni e di materiali conseguenti e/o necessari alle manutenzioni stesse?

 

 Disciplinare di gara – pag.3 – punto 3.3 – voce b)

 

Quesito 8   

 

l’importo non inferiore a € 260.000,00 per singolo servizio di manutenzione su impianti di cremazione realizzato nel triennio 2013-2014-2015 viene inteso dalla Stazione Appaltante come comprensivo di prestazioni e di materiali (ricambi e/o materiali di consumo) conseguenti e/o necessari al servizio stesso?

 

 risposta al Quesito 5 "i concorrenti , presentando il modello "B" debitamente compilato e completo marca da bollo, assolvono  alla richiesta di presentazione sia del documento 1 e 2 previsti dal disciplinare di gara nella busta "A- Documentazione Amministrativa"

 

risposta al Quesito 6.1 " si precisa che la dizione fornitura riportata nella tabella deve essere intessa in senso estensivo ovvero come fornitura di beni e servizi (nonchè lavori di predisposizione) facente parte delle prestazioni oggetto da parte; e ciò in omaggio al principio di prevalenza nell'ambito degli appalti misti"

  

risposta al Quesito 6.2  "L'importo fatturato specifico per forniture va inteso come forniture di servizi manutentivi".

  

risposta al Quesito 7" Si risponde positivamente, il fatturato specifico va inteso comprensivo di prestazioni e di materiali  conseguenti e/o necessari alle manutenzioni stesse".

 

risposta al Quesito 8 " Si risponde positivamente, l'importo per singolo servizio di manutenzione  va inteso comprensivo di prestazioni e di materiali  conseguenti e/o necessari al servizio stesso".

 

-----------------------------------------------------------

 

Capitolato speciale d‘appalto – pag.84 – art.120

 

La Stazione Appaltante, a proposito del punto di prelievo campioni di effluente gassoso sul camino, precisa che tale punto di prelievo  “…dovrà anche avere tutte le predisposizioni e cablaggi fino al plc per sistemi di monitoraggio in continuo….”.

 

Quesito 9

 

si conferma che il sistema monitoraggio in continuo di ossigeno, portata e delle concentrazioni di polveri, monossido di carbonio e ossidi di azoto deve far parte della fornitura ?

 

 

 

 

 

Capitolato speciale d‘appalto – pag.7 – art.1

 

Con riferimento alla realizzazione di opere edili e di finitura a carico dell’aggiudicatario:

 

Quesito 10

 

 si conferma che tra tali opere è compreso il ripristino della compartimentazione REI 120 in corrispondenza della sezione di ingresso del forno comprensivo di porta automatica REI 120 a copertura del portello di caricamento salma ?

 

 

 

 

 

Capitolato speciale d‘appalto – pag.7 – art.1

 

Con riferimento alla realizzazione di n°2 linee di ricircolo dell’aria (una per sala forni e una per sala ricovero salme):

 

Quesito 11

 

 si conferma che tali linee, intese come sistemi di condizionamento a ventilazione forzata dei locali suddetti, sono a carico dell’aggiudicatario?

 

 

 

 

 

risposta al Quesito 9 "  devono essere presenti e funzionanti tutti i sistemi di  campionamento prescritti nell’autorizzazione di scarico in atmosfera,

 

inoltre  il capitolato speciale prevede che siano comunque eseguite tutte le predisposizioni cablaggi, indicatori a plc , capacità del gestionale di accogliere i nuovi dati ecc.. a che con il semplice montaggio (nell’opportuna predisposizione) delle celle di analisi  relative a fumi, ….. si abbia l’immediato avvio del monitoraggio anche per tali ulteriori parametri."

 

 

 

risposta al Quesito 10 " Si risponde positivamente, il tutto opportunamente automatizzato e coordinato con il sistema di caricamento.

 

 

 

risposta al Quesito 11 " Si risponde negativamente, a carico dell’aggiudicatario è  previsto il solo tratto indicato nella tav. A3 (in grigio) compreso di saracinesche taglia fuoco 400mm e relativo ripristino della parete REI in conformità a quanto verrà realizzato per le canne fumarie per garantire il mantenimento della compartimentazione REI 120.

 

 

 

________________________________________________________

AVVISO DI AVVENUTA AGGIUDICAZIONE

LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA SU EDIFICIO ADIBITO
A SERVIZI CIMITERIALI NEL COMUNE DI FANO - FORNITURA E POSA
IMPIANTO ELETTRICO.

AVVISO DI AVVENUTA AGGIUDICAZIONE

Comune di Fano
Protocollo: 2015 - 0079353 / E
Data: 19/11/2015

LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA SU EDIFICIO ADIBITO A SERVIZI
CIMITERIALI NEL COMUNE DI FANO - INTERVENTI STRUTTURALI E STRUTTURE
EX NOVO.

Dimenticato la password?

Inserisci tuo username o email. Ti saranno spedite immediatamente le istruzioni su come resettare la password.
Resettare password

Ritorna al login 

 

Adriacom Cremazioni S.r.l. - Via Mameli, 15 - 61121 Pesaro (ITALY) - Telefono: 0721/372455 - Fax 0721/372403 - C.F./P.IVA/Reg. Imp. PU 02103040412